In quella foto c’è Maria – Storia di virtù, crudeltà e pentimento

Di Ugo de Angelis – Nane edizioni, Napoli

Con la collaborazione di
Amedeo Morrone (musico e poeta) e Massimo Pacetti (poeta)

Ugo De Angelis architetto, ricercatore e consulente storico dell’Archivio vaticano della C.D.F. ex Sant’Uffizio, che da anni studia il contesto territoriale dell’ex campagna romana. Questo libro racconta una storia. Una storia di virtù, crudeltà e pentimento, per l’esattezza, che commuove e invita alla riflessione. L’autore sceglie la strada della narrazione a bassa voce e, con tono pacato, ricostruisce la vita contadina della campagna romana di inizi ‘900: quel contesto rurale rivive attraverso un resoconto dettagliato e diviene lo scenario spaziale e geografico in cui si collocano azioni e personaggi che circondano ma non adombrano la composta figura della piccola Maria, figlia dei braccianti Goretti, divenuta straordinario esempio di dignità. Le ingiustizie, gli oltraggi, le ferite si ribaltano in una nuova prospettiva, quella del punto di vista discreto di un osservatore che guarda le cose per comprenderne il significato, senza esprimere un giudizio o un’opinione, ma lasciando al lettore il compito di fare ciò che è legittimo: interrogare la storia. 

IL LIBRO, BASATO SU UNA IMPORTANTE SCOPERTA ICONOGRAFICA E SU RICERCHE STORICHE E CRIMINOLOGICHE, RICOSTRUISCE CON DETTAGLIATO REALISMO LA REALTÀ DOCUMENTALE DEL DELITTO E DEL SUO CONTESTO STORICO – TERRITORIALE, DAL QUALE EMERGE LA GRANDEZZA DI UNA BIMBA DIVENUTA SANTA.

Relatori 

Ugo De Angelis

Autore del Volume “In quella foto c’è Maria”

Enrico Barcella

Autore Rai

Ass. Giulio Verdolino

Assessore al Turismo della Città di Nettuno

Roberto Porcari

Presidente Ass.ne Santa Maria Goretti

Testimonial dell’incontro:

Antonella Appiano,  Ambasciatrice

del Telefono Rosa

DOVE: Sala Sigilli Forte Sangallo

QUANDO: 20 Agosto 2014 – dalle 18.00 alle 20.00